Birra dell'anno 2012, i risultati. La pugliese Abboccata di Birranova è l'unica premiata del sud


Rimini ancora una volta da lontano, ma la fiera Sapore 2012 non riserva solo degustazioni di birre da tutta Italia.

Il concorso Birra dell'anno 2012 decreta oggi la classifica tra le birre italiane che hanno partecipato (non tutte lo hanno fatto).
Divise per categorie secondo precise caratteristiche su cui si dibatte sempre tanto, sono così state giudicate dalla giuria composta da giudici italiani ed internazionali:



Birrificio dell’Anno 2012
Birrificio Italiano


Categoria 1 (Birre chiare, basso grado alcolico, di ispirazione tedesca)
1) Slurp! (Soràlamà)
2) Tipopils (Birrificio Italiano)
3) Levante (Statalenove)

Categoria 2 (Birre ambrate e scure, basso grado alcolico, di ispirazione tedesca)
1) La Nera (Rienzbrau)
2) Scubi (Birrone)
3) Rust (Doppio Malto Brewing Company)

Categoria 3 (Birre ad alto grado alcolico, di ispirazione tedesca)
1) Finitor (Rienzbrau)
2) Lambrate (Birrificio Lambrate)
3) Titanbrau Rossa (Birrificio Artigianale Sanmarinese)

Categoria 4 (Birre a basso grado alcolico, di ispirazione anglosassone)
1) Haraban (Foglie d'Erba)
2) Sunflower (Birrificio Valcavallina)
3) 24K (Brewfist)

Categoria 5 (Birre luppolate, di ispirazione angoloamericana)
1) Non assegnato
2) Dude (Bad Attitude)
3) Freewheelin' Ipa (Foglie d'Erba)

Categoria 6: (Birre ad alto grado alcolico, di ispirazione angloamericana)
1) Pomposa (Birrificio Emiliano)
2) Rossa del Gallo (Birrificio Sant'Andrea)
3) Abboccata (Birranova)

Categoria 7: (Birre scure, basso grado alcolico, di ispirazione angloamericana)
1) Turner (La Piazza)
2) 2 Cilindri (Birrificio del Forte)
3) Sally Brown (Birrificio del Ducato)

Categoria 8: (Birre scure, alto grado alcolico, di ispirazione angloamericana)
1) Montinera (Piccolo Birrificio Clandestino)
2)Imperiosa (Birrificio Civale)
3)Two Penny (Bad Attitude)

Categoria 9: (Birre ad alto grado alcolico, di ispirazione angloamericana)
1) Xyauyu 2008 Riserva Teo Musso (Le Baladin)
2) La Prima Luna (Birrificio del Ducato)
3) Geisha (Birrificio Troll)

Categoria 10: (Birre con frumento maltato, di ispirazione tedesca)
1) Charlotte (BiRen)
2) Brass Weiss (Doppio Malto Brewing Company)
3) B.I. - Weizen (Birrificio Italiano)

Categoria 11: (Birre chiare, basso grado alcolico, di ispirazione belga)
1) Fog (Birrificio Sant'Andrea)
2) Gassa d'Amante (Birrificio del Forte)
3) La 68 (Birrificio Math)

Categoria 12: (Birre chiare, alto grado alcolico, di ispirazione belga)
1) Tripè (Birrificio Lariano)
2) 3-Tre (Birrificio F.lli Trami)
3) Caliban (Birrificio Endorama)

Categoria 13: (Birre scure, alto grado alcolico, di ispirazione belga)
1) Magnus (Croce di Malto)
2) Moresca (Rubiu)
3) Grostè (Birrificio F.lli Trami)

Categoria 14: (Birre con spezie e/o cereali)
1) Saison (Vecchia Orsa)
2) Zucca Baladin (Le Baladin)
3) Bianca (La Petrognola)

Categoria 15: (Birre affumicate)
1) Preda (Statalenove)
2) Wedding Rauch (Birrificio del Ducato)
3) Fermentum 1111 Invernale Rifermentata (Piccolo Opificio Brassicolo del Carrobiolo)

Categoria 16: (Birre affinate in legno)
1) Pietra (La Gastaldia)
2) Sedicigradi (Birra del Borgo)
3) Terre (Le Baladin)

Categoria 17: (Birre alla frutta)
1) Scires (Birrificio Italiano)
2) Cassissona (Birrificio Italiano)
3) Rosa! (Via Priula)

Categoria 18: (Birre alla castagna)
1) Norma (Birrificio San Michele)
2) Castagna (Birrificio Artigianale La Fabbrica)
3) Pitruc (La Birra di Meni)

Categoria 19: (Birre acide)
1) Birra Madre (Birrificio Menaresta)
2) BRQ SC3 (Birrificio Italiano)
3) La Luna Rossa (Birrificio del Ducato)

Categoria 20: (Birre al miele)
1) Martellina (Mostodolce)
2) FatAle (Birrificio Lungo Sorso)
3) Nardons (La Birra di Meni)

Per quanto riguarda i birrifici pugliesi quest'anno un solo piazzamento al posto dei due dello scorso anno.
Ma sta di fatto che, da Roma in giù, se qualche birrificio viene premiato, questo sarà pugliese.

Ha preso medaglia e la terza posizione come birra ad alto grado alcolico ad ispirazione anglo americana la Abboccata di Birranova. Pur ispirandosi ad una bock come il nome evidenzia, evidentemente i parametri della categoria corrispondente hanno suggerito l'iscrizione di questa birra nella stessa, e sicuramente la luppolatura pensata da Donato Di Palma ha favorito questa identificazione. Sicuramente una bella birra, già capace di guadagnarsi la menzione della giuria per la categoria birra a bassa fermentazione oltre 14° plato al premio Unionbirrai nel 2008.
Ad ogni modo complimenti a Birranova per quest'altro bel risultato.

Tra tutti gli altri birrifici fuori dal confine pugliese, c'è tanta roba interessante, da scoprire e valutare.
Abbiamo un anno per farlo, fino al prossimo Birra dell'anno!

Cheers